Regolazione Bici

Prima di passare alla regolazione della bici, dobbiamo parlare delle dimensioni. Se la tua bici è delle dimensioni sbagliate, sarà impossibile trovare una regolazione perfetta. Questo è uno dei motivi per cui amiamo i negozi di biciclette in cui è possibile vedere e provare le biciclette prima di acquistarle e ottenere consigli dagli esperti.

Non c’è niente di peggio che colpire il manubrio quando si sale o si guida in una posizione allungata. Entrambi sono segni di dimensioni della bici sbagliate. Scegliere una dimensione del telaio in base alla tua altezza può non bastare poiché è il rapporto tra la lunghezza di gambe, braccia e busto che conta.

Una volta selezionate le dimensioni del telaio e la bicicletta, è possibile regolarle spostando solo i componenti, ad esempio modificando l'altezza della sella, l'inclinazione e la posizione della sella. Oppure, può essere modificata selezionando o sostituendo parti come pedivelle, attacco manubrio e aggiungendo o rimuovendo i distanziali del manubrio.

Come puoi immaginare, è molto più facile farlo in un negozio di biciclette con una buona selezione di componenti a portata di mano, un altro motivo per cui adoriamo i negozi di biciclette.

Una volta che la geometria di base è stata regolata per adattarsi a te, dovremmo esaminare l'aspetto dell'attacco delle bitte alle tue scarpe da bici. Noterai che i tre bulloni usati per collegare la bitta e la scarpa offrono un certo grado di libertà per spostarli prima di serrarli.

Le tacchette dovrebbero fissare la scarpa nella posizione che garantisce un trasferimento ottimale della potenza. Come abbiamo scoperto nella sezione della Scienza Ciclistica, questa posizione è ritenuta dalla comunità degli installatori di biciclette all'interno dell'area delle cinque articolazioni metatarso-falangee (AMF) allineate con l'asse di rotazione del pedale.

È fondamentale capire che alcune bitte, come le bitte Bythlon, forniscono un certo grado di galleggiamento. Una posizione "fissa" significa che non c'è galleggiante, nessun movimento laterale del piede è consentito.

La maggior parte dei ciclisti preferisce un certo grado di galleggiamento poiché ciò consente al piede una certa libertà di movimento e la pressione proviene dal ginocchio. Il tallone può avvicinarsi o allontanarsi dalla pedivella durante la pedalata.

Si consiglia di montare la bitta nella posizione preferita dal ciclista durante la corsa di potenza in cui viene applicata la massima pressione. Questa diventa la posizione neutra e il piede può muoversi in entrambe le direzioni allo stesso modo.

La tecnologia Bythlon in attesa di brevetto supporta attivamente il ciclista nel ritrovare questa posizione neutra durante ogni rotazione.

Italiano it